Vendite su Aem Milano

Borse senza bussola, con Piazza Affari che vive alla giornata, sfruttando le notizie di cronaca. Risultato: indici ufficiali in modesto vantaggio, mentre il Midex è andato in rosso dello 0,4%. Gli scambi si sono stabilizzati su livelli di poco superiori a 5 miliardi di euro. Protagonista della giornata il titolo Fastweb (con lo scambio del 15% del capitale) che, dopo un avvio in calo del 7%, ha ridotto la perdita al 4% su voci, subito smentite, di indagini da parte della magistratura di Roma. Alitalia sulle sabbie mobili ha perduto ancora lo 0,7% conservando tuttavia il livello di un euro. In ripresa il comparto bancario, grazie a un risveglio delle big Intesa S.Paolo e Unicredit; attentamente seguite Pop. Verona e Novara e Pop. Italiana, in vista delle prossime nozze. Sempre in tensione Mittel, candidata nella possibile integrazione con Hopa. Sempre altalenanti i titoli dell’energia, con realizzi sulle utility Aem Milano e Asm Brescia. Lo scarso interesse per gli altri comparti del listino ha prodotto forti oscillazioni su Indesit (meno 4,5%), Exprivia (meno 7,7%) e Ciccolella (meno 6,4%). Del tutto trascurati i titoli dei media.