Vendite su metalli e greggio

L’oro a quota 615 dollari l'oncia continua a orbitare sui minimi mensili. Tra i metalli di base, il nichel ha ceduto circa il 6%, debole anche il rame. Sul petrolio non mancano i realizzi e l’ennesimo aumento delle scorte Usa ha inchiodato le quotazioni sotto quota 70 dollari al barile. Gli operatori ritengono che il denaro dei fondi possa dirigersi sull’azionario. Gli indici di Borsa, infatti, sono tornati sopra i livelli chiave e i tassi di interesse fanno meno paura.