Venerdì 13, qualcosa di assurdo

Samuel Barclay Beckett nacque alla periferia di Dublino in un giorno non meglio precisato del 1906. I registri anagrafici riportano la data del 14 giugno, un altro certificato di nascita indica invece il 13 maggio. Ma la leggenda vuole che egli sia nato il 13 aprile di quell’anno: Venerdì Santo. Un venerdì 13, per giunta. Suo padre William era funzionario in campo edile. Sua madre, May Roe, era uno spirito ribelle ma severo. Erano entrambi protestanti. Beckett morì il 22 dicembre 1989, pochi mesi dopo la scomparsa di Suzanne Deschevaux-Dumesnil, la donna che gli fu accanto per sessant’anni.