Venerdì in sciopero le linee periferiche

Il prossimo venerdì 30 marzo si svolgerà lo sciopero di 24 ore della Tevere Tpl Scarl indetto lo scorso 19 marzo dalla RdB Cub. Le modalità della protesta prevedono l’astensione dal lavoro dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio per il personale del movimento urbano e per l’intera giornata per gli impiegati e coloro che sono addetti agli impianti fissi. Le fasce di garanzia previste nella protesta delle 24 ore sono due: dall’avvio del servizio alle 8,30 e dalle 17 alle 20.
Lo sciopero riguarda i lavoratori della Tevere Tpl e delle società che la compongono. Delle 76 linee, in gran parte collegamenti attivi nella periferia, il cui esercizio è affidato alla Tevere Tpl, potranno essere coinvolte nello sciopero le 71 linee in strada nei giorni feriali: 01, 03, 09, 016, 017, 023, 024, 025, 028, 030, 031, 032, 033, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 044, 053, 056, 057, 059, 077, 078, 146, 213, 218, 220, 222, 232, 314, 334, 343, 344, 404, 437, 444, 447, 449, 502, 503, 543, 546, 552, 554, 557, 657, 663, 701 (anche le corse limitate della 701L), 702, 763, 764, 767, 768, 771, 777, 778, 808, 881, 889, 892, 907, 912, 982, 983, 985, 992, 997 e 998 (anche le corse limitate della 998L). Aderiranno allo sciopero anche gli autisti delle linee notturne, nella notte tra giovedì e venerdì. È possibile, quindi, il rallentamento del servizio anche delle 22 linee notturne.