Veneti nel mondo, fondi e inchieste

C’è un Veneto, in giro per il mondo, più consistente del Veneto, quello vero del nostrano Nordest. In altre parole ci sono più Veneti fuori d’Italia di quanti ce ne siano qui e in Regione, la giunta di centrodestra guidata da Giancarlo Galan (nella foto) si è insospettita e ha aperto un’inchiesta dopo la denuncia dell’assessore ai flussi migratori Oscar Dalla Bona. Nulla di penalmente rilevante, sia chiaro; ma a Venezia vogliono vederci chiaro. Il dubbio è evidente, a detta di Dalla Bona: «Associazioni costituite dai vecchi partiti per controllare il voto degli italiani all’estero e che non svolgono alcuna attività». Strascichi da prima repubblica, insomma, ma anche sodalizi che attirano contributi e il Veneto non ama gli sperperi.