Il Veneto antico è lo stile glamour di Covolan

«Vivo in una delle zone più belle e speciali del nostro Paese, dove convivono lo stile povero della campagna con quello di straordinario valore estetico che è una delle caratteristiche delle grandi ville venete, e direi che queste due sintesi hanno influenzato quasi tutta la mia esistenza». È con queste parole che Renzo Covolan, amministratore delegato della Green Star, maglificio storico il cui marchio di punta di maggior glamour è «Julia Garnett», affronta il tema del suo modo di abitare. Un abitare tra pietra e legno, i suoi materiali preferiti, che simboleggiano il calore e la stabilità ed in effetti tutto nasce dalla ristrutturazione di un antico stabile. Covolan prosegue: «Fondamentale è per me l'esigenza di coniugare l'antico con il moderno, la funzionalità con la bellezza ed ecco perché ho conservato con amore sia i camini che gli antichi portali della casa che ho restaurato, recuperandoli dalle demolizioni. Penso che nell'arredo di una abitazione la luce e l'illuminazione siano particolari fondamentali e così ho studiato un sofisticato sistema di illuminazione alternando lampade classiche e faretti moderni. Se devo pensare allo stile che preferisco - precisa Covolan - direi quello classico, ma credo che l'ideale sia farne convivere diversi, perché in una abitazione conta sia l'interno sia l'esterno, credo che il paesaggio stesso che circonda una casa ne condizioni in fondo la decorazione interna. Nel soppalco ricavato dall'ex fienile ho realizzato un rifugio ideale per leggere e lavorare; la camera da letto è bianca, con leggeri decori floreali e un grande camino; la cucina, nata da un mio progetto, è in stile inglese ma è il soggiorno il vero trionfo dei tessuti sui divani e alle finestre, di ispirazione veneziana, che rendono il complesso comodo e accogliente».