Veneto Banca, con Mutuo Europa il finanziamento è legato alla Bce

Il gruppo Veneto Banca è da sempre attento a proporre ai propri clienti soluzioni vantaggiose e competitive. In linea con questo modo di «fare banca», il gruppo ha recentemente lanciato tre prodotti, studiati dal responsabile della direzione mercato Italia Riccardo De Fonzo, che rispondono alla crescente domanda di condizioni chiare e sicure. Il primo prodotto è «Mutuo Europa». Il nome del finanziamento rimanda a una sua specifica caratteristica: il tasso variabile è indicizzato al tasso di sconto determinato dalla Banca centrale europea (Bce), un parametro più stabile e comprensibile per il cliente rispetto all’Euribor.
Ma la vera novità di Mutuo Europa sta nell’offerta di un’interessante opportunità: quella di convertire, alla fine del 2011, il piano di ammortamento da tasso variabile a tasso fisso. Il finanziamento copre fino all’80% del valore di perizia dell’immobile e può essere acceso per acquistare, costruire o ristrutturare immobili a uso residenziale. Le durate previste sono di 10, 15, 20, 25 e 30 anni. Tra i più competitivi gli spread proposti.
Un altro interessante prodotto lanciato di recente dalle banche del gruppo - Veneto Banca, Banca Popolare di Intra e Banca Meridiana - è «Contodoppiozero.it». Il nome riprende l’indirizzo del sito web - www.contodoppiozero.it - dedicato al nuovo prodotto, dove è possibile compilare un modulo elettronico per l’apertura del conto o la richiesta di informazioni. «Contodoppiozero.it» azzera il canone e le spese di tutte le operazioni non eseguite allo sportello e non prevede addebiti per: invii dell’estratto conto, dello scalare trimestrale e delle comunicazioni sulla trasparenza; emissione di assegni; bonifici via web; prelievo agli sportelli Bancomat delle altre banche (con il limite di 9 operazioni a trimestre); versamenti allo sportello (con il limite di 6 operazioni a trimestre); domiciliazione delle utenze (pagamento automatico delle bollette tramite Rid). «Contodoppiozero.it» prevede inoltre condizioni competitive per chi usa le carte di pagamento e per chi opera on-line sui mercati borsistici. Sono infatti previsti: una o due carte di debito gratuite collegate ai circuiti internazionali; l’emissione gratuita di una o due carte prepagate CartaSi Eura; il servizio gratuito di trading on-line denominato Claris Stella fornito da ClarisBanca, la piattaforma e-banking del gruppo Veneto Banca. Il terzo prodotto proposto in questi mesi dal gruppo è «Carta Choice». Si tratta di una nuova «carta opzione» in grado di rispondere a ogni esigenza di pagamento. La caratteristica innovativa della carta sta nella possibilità di disporre di due linee di credito, una per le spese quotidiane, con pagamenti in un’unica soluzione, e una dedicata ai finanziamenti personalizzati, con pagamenti rateali. Con una semplice telefonata al call center, si può decidere di rateizzare uno o più acquisti effettuati nel corso del mese, accedendo a un finanziamento personalizzato a condizioni vantaggiose. Oltre a ciò, Carta Choice permette di richiedere alla banca un prestito personale e di pagarlo a rate, tramite la carta, a un tasso tra i più convenienti del mercato, pari allo 0,75% mensile dell’importo dell’acquisto. La carta gode della massima tutela contro le frodi, anche su Internet. Altri vantaggi sono: l’estratto conto mensile, chiaro e dettagliato, consultabile anche on-line, e il servizio sms di sicurezza gratuito.
Oltre a creare nuovi prodotti, il gruppo Veneto Banca in questi mesi ha stipulato numerosi accordi con enti pubblici e ordini professionali, volti ad aiutare privati, famiglie, professionisti e imprese. Un esempio su tutti: l’accordo con alcune Province per l’erogazione di mutui a condizioni di favore dedicati alle giovani coppie con figli.