Via Veneto: in manette una coppia di cubani

Induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato un cubano 34enne che, con la complicità di una connazionale 20enne, procacciava clienti nella centralissima via Veneto promettendo notti da «dolce vita». Ieri sera, però, il cittadino caraibico ha offerto le prestazioni della sua protetta a tre carabinieri, liberi dal servizio. I militari hanno finto di stare al gioco e, quando hanno raccolto gli elementi necessari per dimostrare l’attività illecita, si sono qualificati e hanno condotto la coppia in caserma.