Venezia, tanti big alla 75^ Mostra del cinema

Saranno 57 i lungometraggi presentati nelle tre sezioni della selezione ufficiale, 51 dei quali
in prima mondiale. Tra le star in gara Ang Lee, Vanessa Redgrave, Geroge Clooney, Brad Pitt e Ken Loach. Grandi celebrazioni per Carlo Lizzani, Beranrdo Bertolucci e Tim Burton

Venezia - La Mostra di Venezia compie 75 anni e dal 29 agosto all’8 settembre verrà celebrata con tutti gli onori. Saranno 57 i lungometraggi presentati nelle tre sezioni della selezione ufficiale, 51 dei quali in prima mondiale. Ventidue le opere in concorso per il Leone d’oro, di cui sei made in Usa e tre italiane. Il film d’apertura sarà Atonement di Joe Wright, con Vanessa Redgrave e Keira Knightley. A due anni dalla vittoria con "I segreti di Brokeback Mountain" torna Ang Lee, con Lust Caution, ambientato a Shangai durante la Seconda guerra mondiale.

L’innovativo regista statunitense Wes Anderson porterà al Lido Owen Wilson, Adrien Brody e Bill Murray, tutti interpreti di The Darjeeling Limited, mentre George Clooney con Tilda Swinton accompagneranno il thriller dell’esordiente Tony Gilroy, Michael Clayton. Infine Brad Pitt presenterà il dramma-western The Assassination of Jesse James di Andrew Dominik. Alla Mostra anche due grandi nomi del cinema inglese, Kenneth Branagh con Sleuth, remake de "Gli Inspospettabili" con Jude Law e Michael Caine, e Ken Loach con It’s a Free World.

A proposito della massiccia presenza del cinema anglofono il direttore del festival, Marco Muller, ha detto che tutte le opere in concorso "spiccano per originalità e singolarità, e dimostrano come il cinema made in Usa in special modo sappia sempre rinnovarsi". Forse i più attesi sono proprio due americani, con due lungometraggi accomunati dallo stesso tema: la guerra in Iraq. Brian De Palma, dopo aver presentato alla Mostra il suo «Black Dahlia» nel 2005, torna con Redacted, mentre il premio Oscar Paul Haggis, regista di "Crash", porta In The Valley of Elah, interpretato da Tommy Lee Jones, Charlize Theron, Susan Sarandon.

Poco noti al grande pubblico i tre registi italiani che concorreranno per il Leone: Paolo Franchi con Nessuna qualità agli eroi, interpretato da Elio Germano, Vincenzo Marra con L’ora di punta con Fanny Ardant, e Andrea Porporati con Il dolce e l’amaro, interpretato da Fabrizio Gifuni e Luigi Lo Cascio. "Sono senza dubbio i migliori film italiani che abbiamo visto nel corso della selezione - ha spiegato Marco Muller - e ci interessa mostrare che la nostra cinematografia ha diverse sfaccettature. D’altra parte ci sono ottimi film italiani anche nelle sezioni della Settimana della Critica e delle Giornate degli Autori".

Anche due grandi maestri come il francese Eric Rohmer e il russo Nikita Mikhalkov saranno in concorso alla Mostra con le loro nuove opere, rispettivamente Les Amours d’Astrée et Céladon e 12. Concludono il programma l’egiziano Youssef Chahine, lo spagnolo Jose Luis Guerin, il cinese Jiang Wen, il taiwanese Lee Kang Sheng, il francese Abdellatif Kechiche, il giapponese Takashi Miike, e il gallese Peter Greenaway. Fuori concorso ci saranno, fra gli altri, Woody Allen con il nuovo film, Cassandras Dream, Takeshi Kitano con Glory of Filmmaker e Claude Chabrol con Le fille coupée en deux.

Grandi celebrazioni a Venezia si prevedono per Carlo Lizzani, a cui è dedicato uno speciale omaggio, Bernardo Bertolucci, a cui verrà assegnato il Leone speciale per i 75 anni della Mostra, e Tim Burton, al quale il 5 settembre sarà consegnato il Leone d’oro alla carriera. "Nel corso di questi quattro anni con Marco Muller - ha concluso il Presidente della Biennale Davide Croff - ci siamo adoperati per dare risposte forti alle attese elevate intorno alla Mostra. Il nostro festival oggi è più organizzato, più amato, più autorevole sul piano internazionale: ne sono testimonianza le 51 nomination agli Oscar raggiunte dai film di Venezia nelle scorse tre edizioni. E la qualità del programma di quest’anno testimonia meglio di qualsiasi discorso la conferma della posizione raggiunta da Venezia nel mondo del cinema".