Venezuela Caffè «socialista» Chavez nazionalizza un’altra industria

«Il caffè venezuelano è fra i migliori al mondo - diceva Chavez ad agosto -. Ora sarà migliore, perché socialista». E così le due principali compagnie di torrefazione del Paese sudamericano passeranno sotto il controllo quasi totale dello Stato. Il progetto economico socialista del presidente Hugo Chavez procede a ritmo spedito: dopo le nazionalizzazioni di settori strategici come gli idrocarburi, l’esecutivo bolivariano continua con il campo alimentare. E scatta l’ora del «caffè statale».