Venezuela Chavez all’esercito: occupate porti ed aeroporti

Il presidente Hugo Chavez ha ordinato all’esercito di prendere il controllo degli aeroporti e porti del paese e ha detto che i governatori che oseranno opporsi a questa nuova misura saranno messi in prigione. Parlando al suo programma televisivo trasmesso in tv e in radio, Chavez ha ordinato alla Marina di prendere il controllo del porto Cabello nello Stato di Carabobo e del porto di Maracaibo nello Stato di Zulia, due dei più importanti scali marittimi del Venezuela. La settimana scorsa i parlamentari fedeli a Chavez hanno votato una legge che pone sotto controllo federale gli aeroporti, le autostrade e i porti del paese. I due Stati nel mirino sono entrambi guidati da governatori che fanno capo ai partiti di opposizione e la misura si inserisce, secondo gli analisti, nel progressivo tentativo del caudillo venezuelano di rafforzare i propri poteri a scapito degli oppositori.