Venezuela Chavez fa arrestare il fratello di un ministro

Il ministro venezuelano per la Scienza e la tecnologia, l’ex militare di 42 anni Jesse Chacon, si è dimesso nel fine settimana dal governo guidato da Hugo Chavez in seguito all’arresto di suo fratello. Arne Chacon, presidente della banca Real chiusa venerdì scorso insieme con altri due istituti di credito per presunti illeciti finanziari, è stato arrestato sabato notte e verrà ascoltato dal giudice nelle prossime ore. Nel corso del suo consueto programma domenicale «Alo Presidente», Chavez ha detto di avere accettato le dimissioni del ministro, uno dei suoi fedelissimi che non ha intascato nulla, sottolineando come la vicenda dimostri che nel governo non ci sono intoccabili. Come leader della Rivoluzione bolívariana Chávez tenta di promuove così la sua visione di socialismo nazionale e democratico. Un’idea della democrazia molto particolare quella di Chavez, visto che nonostante sia al potere già da dieci anni, Hugo Chavez potrà ricandidarsi alla presidenza del Venezuela quante volte vorrà. Con il 54,3% di sì gli elettori avevano infatti o approvato l'abrogazione di alcuni articoli della Costituzione che limitavano la rielezione alla presidenza e ad altre cariche politiche. Alla sua vittoria era subito seguito un messaggio di congratulazioni di Castro.