Venezuela, Chavez torna in tv e ammette: "Ho un tumore, ma resto alla guida del Paese"

Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha ammesso in un discorso
televisivo di aver avuto un tumore.  Chavez, 56
anni, non ha detto quando tornerà in Venezuela. Ma ha assicurato di essere ancora alla
guida del Paese GUARDA <strong><a href="/video/chavez_ho_cancro/id=chavez_cancro" target="_blank">il video</a></strong>

Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha ammesso in un discorso televisivo di aver avuto un tumore. Chavez era stato operato d’urgenza per un ascesso pelvico il 10 giugno mentre si trovava in visita a Cuba e nelle ultime due settimane vi erano state molte voci sul suo stato di salute. Dopo la prima operazione, ha ora rivelato, "una serie di test hanno confermato l’esistenza di un tumore con cellule cancerose, per il quale vi è stato bisogno di un secondo intervento". Il presidente venezuelano, apparso dimagrito, ha registrato il suo discorso a Cuba dove continua a rimanere "per proseguire il cammino verso la piena guarigione". Chavez, 56 anni, non ha detto quando tornerà in Venezuela. Ma ha assicurato di essere ancora alla guida del Paese. "Mi tengo informato e controllo il governo con l’aiuto dei miei collaboratori", ha affermato.

Già ieri era stato mostrato un video in cui Chavez, dimagrito e con i capelli più corti, appariva accanto all’ex presidente cubano Fidel Castro. I due leader, vestiti con tute sportive, chiacchieravano mentre facevano una passeggiata. La mancanza di certezze sulle condizioni di Chavez e il suo silenzio sui media avevano alimentato ogni sorta di voci sulle sue reali condizioni di salute, mentre veniva annullato il summit della Comunità degli Stati Latino Americani e Caraibici che doveva svolgersi il 5 luglio in Venezuela. In quello stesso giorno si festeggiano i 200 dell’indipendenza del Paese.