Il ventenne che sfidò il mondo

Anche il celebre «Blob» di Enrico Ghezzi ha preso spunto dalle teorie dell’ideologo francese

Guy Ernest Debord nasce a Parigi nel 1931 ed all'età di quattro anni rimane orfano di padre. Studia a Cannes ed all'età di 18 anni ritorna a Parigi, dove scopre il surrealismo e le avanguardie artistiche e letterarie. Si unisce al gruppo di Isidore Isou. Nel ’52 l'ala radicale del lettrismo si stacca dalle posizioni di Isou, e Debord dà vita all'Internazionale Lettrista. Nel ’57 Debord partecipa alla fondazione dell'Internazionale Situazionista, che unisce una serie di movimenti artistici europei in una critica radicale della società capitalistica e dell'industria culturale. Gli strumenti individuati per superare l'arte borghese sono quelli della psicogeografia, dell'urbanismo unitario e del détournement.