Venti battaglie che hanno cambiato il destino dell'uomo

"Non ci sono mai state una buona guerra e una cattiva pace"

Non è facile raccontare la guerra, con le sue terribili violenze, ma anche con i suoi atti di eroismo e di genialità strategica, a dei ragazzi. Ci riesce bene Sergio Valzania, giornalista e storiografo. In questo saggio divulgativo, e con un bell'apparato di immagini e cartine, compendia, attraverso venti battaglie celebri, quasi tutta la storia dell'arte bellica. Si parte da Maratona e si arriva all'offensiva del Tet passando per Trafalgar. E, alla fine, non si può che concordare con Benjamin Franklin: «Non ci sono mai state una buona guerra e una cattiva pace».