VENTIMIGLIA

Tragedia in mare ieri mattina a Ventimiglia, dove un giovane che stava praticando pesca in apnea è morto, durante un’immersione, forse stroncato da una sincope, durante la risalita. Mirco Grosso, era partito con un gommone alla volta della «secca del monaco», in località Mortola. Era assieme a un paio di amici. I tre si sono, poi, divisi e i due compagni di escursione, a un certo punto, quando non lo hanno più visto rientrare, hanno allertato i soccorsi. Un sommozzatore che si trovava nelle vicinanze e che stava praticando pesca col figlio, si è messo a cercarlo e dopo una mezz’oretta ha trovato il corpo sul fondale. Probabilmente cercava di disincagliare la fiocina, rimasta incastrata tra gli scogli.