«La Ventura? Perfetta come spia nazista»

«Simona Ventura ha un tipo di faccia che mi piace molto, ha una faccia da spia nazista». Così Lina Wertmüller commenta la dichiarazione della conduttrice Tv, protagonista dell’ultimo film di Massimo Boldi, secondo la quale nel suo futuro ci sarebbe il cinema. «Il suo desiderio non mi scandalizza affatto, lei si occupa egregiamente in televisione di cose che ritengo abominevoli, anche se ammetto di non aver mai visto un reality. In un mio film le farei fare certamente la spia nazista», dice la regista, a margine della presentazione della retrospettiva a lei dedicata dal RomaFilmFestival. L’opinione della Wertmüller sull’influenza della tv sul pubblico non è positiva: «Molti attori - spiega - fanno spesso carriere che non dovrebbero fare; attori come Giannini non ce ne sono più molti e francamente non vedo in circolazione neppure i sex symbol di cui spesso si parla».