La Verdi Auditorium dieci domeniche con i classici di Rota

A Nino Rota, sì proprio l’autore delle colonne sonore del Padrino e la Dolce Vita, l’Orchestra Verdi dedica un ciclo di dieci concerti, tutte le domenica a partire da oggi (ore 11), nell’Auditorium Cariplo in largo Mahler. Una ventina d’ore di musica in tutto: in parte nota ma pure no, conservata nel Fondo Rota di Venezia. Dirige Giuseppe Grazioli. Così la Verdi festeggia i cent’anni dalla nascita del compositore la cui musica ha raggiunto una notorietà planetaria finendo addirittura per diventare un qualcosa in cui si identifica il nostro Paese. Il Fondo custodisce musica (altri 190 pezzi oltre le musiche per film), ma anche scritti di Rota. Tra cui una lettera, da poco scovata, scritta da Fellini. Rota fu musicista milanese, autore di 158 colonne sonore, che per una di esse (Padrino II) si portò a casa la statuetta del premio Oscar. Che ebbe per colleghi registi del calibro di Fellini, Visconti, Coppola e Monicelli.