Da Verdi e Rifondazione 47 no a Prodi

Il programma di Prodi, per quanto ancora allo stato di bozza, viene duramente criticato dagli alleati. E le 47 contestazioni su undici grandi temi affrontati male o non affrontati rappresentano qualcosa che assomiglia moltissimo a una stroncatura senza appello. Dall’Irak al ponte di Messina, dalla Tav alla legge Biagi, passando per immigrazione, droga, Pacs, pensioni e amnistia, Rifondazione, Verdi e Comunisti italiani disapprovano i progetti del Professore, che si consola bollando come «minime» le contestazioni sulle 270 pagine che compongono il suo programma.