La Verdi e le scuole lombarde

Gli alunni di Baranzate, Varese, Cinisello e Pavia in concerto

Valeria Pedemonte

«Per una cultura musicale, a favore della musica classica» recita la locandina dell’Auditorium: alcune scuole lombarde sono state invitate dall’Orchestra Verdi per proporre un loro concerto. Il tutto si svolge in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.
La manifestazione musicale, che festeggia con i giovani e giovanissimi, il 60° anniversario della Repubblica, si svolge questa mattina alle 10.30, in Auditorium. L’esecuzione musicale avrà inizio con l’Inno di Mameli, eseguito dal Gruppo orchestrale dell’Istituto “Rodari” di Baranzate.
È il secondo anno che l’Auditorium dà spazio alle scuole che fanno musica: «Perché - sostiene Luigi Corbani, direttore generale dell’Auditorium - se è vero che è importante creare un pubblico per un domani, è altrettanto vero che è indispensabile creare fra i giovanissimi la voglia di “fare” musica, imparando a cantare e suonare professionalmente».
Dopo i piccoli musicisti di Baranzate, diretti da Laura Pozzaglio e Alberto Leone, si esibirà il Gruppo Orchestrale di Pavia, composto dagli allievi del “Vittadini” che eseguirà alcuni brani cameristici di Bononcini e Vivaldi. Ci sarà poi il Gruppo Strumentale di Como che, sotto la direzione di Alberto Zamborlini, darà vita a musiche di Molinaro, Mozart e Bizet.
La penultima esibizione vedrà sul palco il “Gruppo Corale e Strumentale delle scuole medie di Cinisello Balsamo” costituito da 160 elementi - con l’apporto di un Coro di Docenti - che sotto la direzione di Marco Mura, eseguirà trascrizioni di celebri melodie tratte da un repertorio che spazia da Mozart agli Spiritual. Infine sarà la volta dell’Orchestra Giovanile studentesca di Varese, sotto la guida di Luisa de Giorgi, che interpreterà brani di musica pop.
È il secondo anno che l’Auditorium ospita gruppi scolastici della Lombardia: la collaborazione della Verdi con l’Ufficio Scolastico Regionale permette, nel corso dell’anno, di sviluppare anche varie attività musicali tra e per i giovani, organizzando percorsi musicali dedicati alle scuole di ogni ordine per seguire concerti e prove aperte a compendio dell’applaudita iniziativa di Crescendo in Musica: un ciclo di concerti di facile musica classica, che si svolgono al sabato pomeriggio espressamente ideati per cercare di creare il pubblico di domani.