Verlaine e Rip, il duo è di lusso

I chitarristi, che si ispirano a John Coltrane e Muddy Waters si esibiscono per la rassegna Suoni & Visioni

Nasce tutto sulla scena newyorchese del 1977, il ritorno alle origini e al tempo stesso la violenta accelerazione sonora del nuovo rock segnata dal punk e dalla «blank generation», chiamata anche New wave per cercare nobili assonanze con la nouvelle vague francese. Un movimento ampio e variegato, ma a noi per ora interessa ciò che accadde al mitico Cbgb’s, dove carbonari ribelli, guidati da Patti Smith, Tom Verlaine, Richard Hell, da scrittori e registi come John Giorno e Amos Poe segnavano le coordinate della nuova musica.
Maudit, intellettuali e pop, ripartivano dalla inimitabile miscela sonora dei Velvet Underground, dalla psichedelia e dal rock più agitato e tormentato per diffondere la loro straripante - seppur spesso disperata e nichilista - visione del mondo. Tra loro c’era il già citato Tom Verlaine, ispiratore e personaggio di culto di quel «rinascimento» che ancora oggi fa sognare i giovani e le giovani rock band. Verlaine non è più un ragazzino, s’è lasciato alle spalle la dirompente (ed indimenticabile) esperienza dei Television e dagli anni Ottanta porta avanti con alterne fortune la sua carriera di avventuroso ricercatore di suoni. A trent’anni dall’incisione di Marquee Mooon, capolavoro di angoscia-incubo-punk-passione-rumorismo-violenza sonora, Verlaine è di nuovo in tournée e domani sera arriva a Milano, nel pieno del suo giro di concerti italiani, al MusicDrome per la rassegna «Suoni & visioni». Un Verlaine ecumenico seppur frizzante, che si presenta con la sua voce da androide allucinato e la sua chitarra, raddoppiata da quella di Jimmy Rip. Un duo di lusso e da tempo collaudato, che si completa e si sfida continuamente, dato che Verlaine fonde nel sound jazz, improvvisazione (uno dei suoi primi idoli è stato John Coltrane), folk, rabbia, simbolismo e Rip (che ha prodotto l’ultimo Jerry Lee Lewis e ha inciso con Mick Jagger e Rod Stewart) è influenzato dal blues di Muddy Waters e Howlin’ Wolf.

Tom Verlaine e Jimmy Rip
Music Drome
Domani, h 22
info 0240095472