Al Dal Verme Saba canta il meticciato

Meticciato. Riassunta in una parola, è la ragione sociale, esistenziale e musicale di Saba, cantante rivelazione somalo-italo-etiope, di scena stasera al Teatro Dal Verme per Festafrica, happening musicale che introduce «Le ultime carovane», rassegna promossa, dal 23 al 31 ottobre, dal settore Cultura della Provincia di Milano. Dietro il suo accattivante debutto discografico («Jidka», la linea, inciso per l'etichetta World Music Network e cantato per lo più in lingua somala), prodotto dall'ex Mau Mau Fabio Barovero e ideale punto di incontro tra la world music acustica ancorata alle radici africane e le sonorità beat ed elettroniche contemporanee, c'è un messaggio preciso: andare oltre le linee e gli steccati che dividono. A rendere, se possibile, ancora più appetibile lo show, ci saranno anche una delle più gettonate voci della scena di Addis Abeba, Etnesh Wassie, accompagnata da un quartetto jazz di Tolosa, Tigre des Platanes, e il quotato chitarrista del Mali Habib Koité.
Festafrica
al Teatro Dal Verme, via San Giovanni sul Muro 2
stasera, ore 21, ingresso 5 euro.