È vero che si può essere bocciati con 7? No, con 5. E soltanto in casi molto gravi

Si ripristina la valutazione del comportamento che spetta al consiglio di classe e concorre alla valutazione complessiva dello studente. Se il voto è inferiore a sei decimi comporta la non ammissione all’anno successivo. Quindi si può essere bocciati col cinque. Attenzione però: restano valide le previsioni dello statuto degli studenti nel quale si esclude che qualunque infrazione disciplinare possa influire sulla valutazione del profitto. Il decreto prevede la bocciatura in casi di particolare gravità (possiamo ipotizzare atti di teppismo o di violenza all’interno della scuola ) e soltanto dopo il via libera del consiglio di istituto oltre a quello di classe.