È vero che vuole costruire a Bari? No, non ci sono richieste a suo nome

«A Berlusconi ho parlato subito di un residence che voglio costruire su un terreno della mia famiglia». Secondo fonti dell’ufficio comunale, non esiste ad oggi alcuna richiesta di permesso edilizio, né tantomeno di una eventuale variazione d’uso a nome D’Addario. Va detto che il terreno, che secondo la donna sarebbe gravato da un «vincolo paesaggistico» a suo dire inesistente, potrebbe essere intestato alla madre o a una società. «Berlusconi - ha detto la D’Addario al «Corriere» - mi aveva promesso che avrebbe mandato due persone di sua fiducia a Bari per sbloccare la mia pratica. Non ha mantenuto i patti». Ma se non ci fosse alcun terreno, anche questa vicenda si dimostrerebbe campata in aria.