Veron, è addio Martins tentato dall’Inghilterra

da Milano

Adriano resta, Veron non torna dall’Argentina, Martins va in Inghilterra, dall’Empoli arriva Tavano. Questi, in sintesi, i giochi che si stanno aprendo in casa Inter riferiti al prossimo campionato, mentre per il 2007 Massimo Moratti sembra aver già lanciato il progetto Mourinho, con la novità del tecnico portoghese strappato al Chelsea insieme a Lampard. Un passo per volta, però. La certezza oggi è che l’incompatibilità caratteriale tra Adriano e Veron è stata risolta a favore del brasiliano che resterà in nerazzurro, mentre il 33enne argentino, ritornato con la famiglia a La Plata dopo aver disdetto l’appartamento milanese e vendute le auto, sembra deciso a non rientrare più in Italia. Una scelta, quella di Veron, che spiazza Roberto Mancini, costretto a convivere nella prossima stagione ancora con Adriano (e il rapporto tra i due è ormai logoro da un bel pezzo) e con il cileno Pizarro, destinato invece alla Roma in cambio di De Rossi.
Ma non è finita perché il Palermo (ritorna Guidolin in panchina) sta spingendo per avere Cruz, magari in cambio di Grosso, ma l’argentino che ha da poco rinnovato il contratto con l’Inter appare incedibile. Rischia molto invece Martins che, nel clima di italianizzazione portato avanti dal presidente Giacinto Facchetti, con l’arrivo di Toni (con Fiore a centrocampo) si troverebbe costretto a partire dalla panchina. Ecco allora la mossa a sorpresa del dg Marco Branca: Tottenham e Newcastle hanno mostrato grande interesse per il deludente nigeriano e l’Inter vorrebbe incassare almeno 20 milioni, 7 dei quali da girare all’Empoli per avere il 27enne Tavano. C’è però sempre il grande punto di domanda su Adriano: il divorzio potrebbe registrarsi dopo le elezioni del presidente del Real Madrid che si terranno il 2 luglio, con Moratti che ha fissato il prezzo in 40 milioni. E in cambio potrebbe arrivare Cassano e tanti bei milioni. In questo caso Branca ha già pronto l’assalto a Ruud Van Nistelrooy, ma dovrà temere la dura concorrenza del Milan che punta su Ibrahimovic o sull’olandese per il dopo Sheva.