Verona Da 20 anni celebrava messa e confessava ma era un falso prete

Vent’anni di messe e confessioni ma non era prete: è sotto shock le gente di Fane, piccola località veronese arrampicata sulle colline di Negrar abituata ad accogliere con affetto e simpatia «padre Tommaso» che ogni estate veniva a dare una mano al parroco. «Padre Tommaso» li ha ingannati tutti, compreso l’ultimo parroco di Fane don Adrian Cristinel Bulai, il giovane sacerdote di origini romene arrivato circa un anno e mezzo fa. È stato proprio lui a rivelare la verità: dopo la messa ha letto un comunicato e i fedeli hanno saputo che l’anziano «padre Tommaso» non è un sacerdote, non lo è mai stato. Il falso prete è stato smascherato per caso quando è andato all’ospedale di Negrar per alcuni accertamenti.