Verona, aggredisce parroco: arrestato un russo

È stato fermato dalla polizia l’uomo che ieri mattina aveva aggredito il parroco di una chiesa di Verona dopo che era stato sorpreso a rubare le elemosine

Verona - È stato fermato dalla polizia l’uomo che ieri mattina aveva aggredito il parroco della chiesa dei Filippini, don Luciano Cescon, dopo essere stato sorpreso a rubare le elemosina. In manette è finito Alexandr Rizhow, 31enne russo senza fissa dimora. Ad allertare il 113, verso le 10 di ieri mattina, era stato il custode della Canonica, dopo che il 31enne, sorpreso dal parroco a rubare le elemosine dalla cassetta delle offerte, aveva colpito don Cescon con un pugno procurandogli lesioni gravi, tra le quali la frattura della mandibola, e poi si era dileguato. La prognosi per don Cescon è stata di oltre 40 giorni. Avviate le indagini, la polizia è riuscita a ricostruire un identikit dell’aggressore, scoprendo che si trattava di Rizhow.