Verona, c'è il no del Comune: "Morgan? Esempio negativo"

Niente concerto al Teatro Romano a
Verona per Morgan. Dopo le dichiarazioni sull'uso di cocaina, arriva il no dell'amministrazione comunale: "E' un esempio negativo". Il cantante: "Uso pretestuoso"

Verona - Niente concerto al Teatro Romano a Verona per Morgan. Il promoter dell’artista aveva chiesto al Comune la disponibilità dell’antico spazio all’aperto per uno spettacolo il 4 settembre prossimo, ma prima a voce e ora per iscritto ha ricevuto un no dall’amministrazione. Pesano ancora troppo le recenti dichiarazioni dell'artista di far uso di cocaina come antidepressivo.

No secco a Morgan A pesare sulla decisione ci sarebbero i contenuti dell’intervista rilasciata mesi fa da Morgan a Max in cui ammetteva l’uso di cocaina come antidepressivo, già all’origine poi della sua esclusione dal festival di Sanremo. Secondo fonti dell’amministrazione locale, che esprimono apprezzamento per il valore artistico del cantante, le sue dichiarazioni però danno un "esempio negativo ai giovani e un ente pubblico impegnato nella lotta all’uso di stupefacenti deve saper operare delle scelte". L’amministrazione guidata dal sindaco Flavio Tosi si è detta anche dispiaciuta che la vicenda sia diventata di dominio pubblico, mentre il promoter del concerto Ivano Massignan ha detto all’Arena "noi abbiamo chiesto la concessione del Teatro Romano e il Comune è libero di concederlo o no".

Morgan: "Su di me un uso stumentale" "Ancora una volta mi trovo al centro di una situazione spiacevole della quale, come al solito, non ho il controllo perchè l’uso che si fa di me è strumentale e oscuro", ha commentato Morgan. "Trovo questa cecità - ha proseguito il cantante - una cattiva rappresentazione dei cittadini di Verona e un voler andare contro alla cultura. La tournee che stiamo portando in giro è senz’altro da un punto di vista musicale la migliore che ho presentato, c’è una grande orchestra sinfonica e facciamo musica che molto sinceramente - conclude - mi sembra di poter definire quantomeno elegante".