Verona, Meocci (Udc) si candida a sindaco

Verona. «La città non può più attendere le scelte dall’alto. È un problema di dignità». Con queste parole Alfredo Meocci ha ufficializzato ieri la propria candidatura a sindaco di Verona alle amministrative di primavera. L’ex direttore generale Rai, esponente dell’Udc, ha rotto gli indugi, decidendo di scendere in campo senza attendere l’investitura ufficiale della Casa delle Libertà.
La scelta di Alfredo Meocci ha spiazzato gli alleati del centrodestra: la Lega al momento mantiene la candidatura a sindaco di Flavio Tosi, mentre gli altri esponenti della Cdl attendevano il via libera dai vertici nazionali. Per questo Meocci era solo all’annuncio della sua candidatura. «In politica si può sbagliare - aggiunge Meocci - ma non si può stare fermi. Presenterò una mia lista, vorrei chiamarla “Verona prima di tutto”».