Verona ricorda Antonio Gades

Verona rende omaggio ad Antonio Gades, uno dei più grandi danzatori della storia del flamenco, morto poco più di un anno fa, il 20 luglio 2004. Per onorarlo, l’Estate Teatrale Veronese propone in anteprima mondiale la ripresa di uno dei suoi più noti balletti, Carmen, creato per il teatro nel 1983 parallelamente al film Carmen story. Pellicola che segnò il secondo successo della coppia Gades-Carlos Saura, che nel 1981 aveva firmato il film Bodas de sangre. Carmen, in scena al Teatro Romano da domani al 27 agosto, sarà proposto dalla ricostituita Compagnia Antonio Gades diretta da Faustino Nunez. Oltre ai cantaores e ai chitarristi, ne saranno interpreti con il corpo di ballo Stella Arauzo (Carmen), Adriàn Galia (Don Josè), Joaquin Mulero (marito), Primitivo Daza (torero). La coreografia, che riprende quella originaria di Gades, usa le musiche dell’opera lirica di Georges Bizet, ma anche di Francisco Solera, Federico García Lorca e dello stesso Gades. A Verona, Gades fu protagonista di tre successi al Teatro Romano, nel 1982 e nel 1984 come ballerino e nel 1996 come direttore di compagnia. Dopo questa ripresa veronese di Carmen, l’omaggio ufficiale a Gades si terrà a Madrid in autunno, con una sorta di festival del flamenco a lui dedicato.