A Verona la Samp perde i pezzi ma non la testa

Federico Casabella

Antonioli voto 7: salva la porta in almeno cinque occasioni, capitola solo sulla deviazione di Scurto. Saracinesca.
Castellini voto 5.5: controlla la zona difensiva dove gira Franceschini, colpevole quando si lascia scappare Scurto che segna l'1-1.
Pavan voto 6: tiene la marcatura su Amauri, va in affanno solo quando Semioli taglia dalla trequarti mettendosi in sovrapposizione con l'attaccante brasiliano.
Iuliano voto 5.5: espulso ad un quartodora dalla fine, lascia i compagni a soffrire dopo un fallo veniale.
Pisano voto 6: svolge il suo compito senza strafare.
Diana voto 5.5: Con l'uscita di Kutuzov si sposta da destra a sinistra e subito in contropiede spreca la possibilità di raddoppiare il punteggio facendosi respingere una debole conclusione da Malagò, dopo aver superato Fontana.
Volpi voto 6.5: stretto tra Giunti e Zanchetta inventa un lancio lungo che serve a Kutuzov per portare la Samp in vantaggio. Solita prestazione generosa.
Palombo voto 5: quando ha il pallone tra i piedi si trova Giunti e Sammarco a pressarlo. Soffre tremendamente non riuscendo a distribuire il gioco e facendo infuriare Novellino che gli tocca il tempo più volte, minacciandolo alla distanza facendo scaldare Dalla Bona già nel corso del primo tempo.
Kutuzov voto 6.5: la migliore prestazione da inizio anno. Non tanto per il gol, gesto tecnico encomiabile, quanto per come ha interpretato la sua posizione in campo. Il suo infortunio è un'altra tegola che cade sulla testa della Samp. (dal 37') Zenoni voto 6: in panchina per necessità estrema si ritrova in campo dopo mezz'ora, non è al meglio e neanche nel suo ruolo naturale.
Flachi voto 6: cerca la giocata, corre con grande intensità, ma gli manca la conclusione. Il campo ghiacciato non lo aiuta. Gol numero 100 rinviato. (Dall' 87') Foti voto sv
Colombo voto 5: dopo pochi minuti rimedia una botta alla caviglia già dolorante. Resiste in campo mettendoci tanta volontà ma senza riuscire a contribuire alla causa. (dal 76') Dalla Bona voto sv
Novellino voto 6: la sfortuna perseguita lui e i suoi giocatori. Incredibile la serie di acciacchi che colpisce nel giro di pochi minuti Colombo, Diana, Kutuzov e Iuliano su un campo disastroso. Per fortuna al Ferraris, dalla prossima settimana, non si avranno più di questi problemi, ieri il Comune ha trovato una società disposta a rizollare il campo: la stessa che cura l'Olimpico di Roma.