La Versiliana racconta i dolci inganni del teatro

Per inaugurare il suo cartellone teatrale il Festival della Versiliana (a Marina di Pietrasanta, 15 luglio-14 agosto) ospita il debutto nazionale di Tablò. Lo spettacolo nasce dall’incontro tra alcune interessanti personalità internazionali, con la consulenza artistica di Arturo Brachetti. Nel progetto sono coinvolti l’illusionista Gaetano Triggiano, il regista canadese Serge Denoncourt e il costumista François Barbeau. Tablò racconta il gioco seduttivo tra un artista e la propria ispirazione, che, come fosse un sogno, si trasforma in una Musa che lui inseguirà in un viaggio attraverso il tempo e i luoghi che compongono il nostro immaginario romantico: dal balcone di Verona, al Titanic, al Moulin Rouge. Oltre a Tablò, il cartellone della Versiliana prevede, tra le altre prime nazionali, Ida De Benedetto in Fedra, di Seneca, Deborah Caprioglio in La donna di Samo, da Menandro, il Balletto del Sud in Sherazade, musica di Rimsky Korsakov e coreografia di Fredy Franzutti.
Info: tel 0584-795523/63/65
www.laversilianafestival.it