La versione delle maestre

Gentile Direttore, le scrivo in relazione ad alcune immagini apparse sul «il Giornale» di martedì 16 settembre 2008, apparse in riferimento alle proteste relative al decreto Gelmini, sulla reintroduzione del maestro unico. Mi preme rilevare quanto segue: 1. nella didascalia della foto a pagina 8, foto che ritrae alcune insegnanti della Scuola G. Daneo, si sostiene che la relativa preside appartiene alla Sinistra Arcobaleno. Nel farle presente, in qualità di preside della scuola Daneo, di non aver mai fatto parte della suddetta associazione, lamento, da parte della testata da Lei diretta, una lesione del mio diritto all'identità personale. La invito pertanto a pubblicare rettifica opportuna su «il Giornale» di domani, con riserva, in ogni caso, di adire le vie legali per il risarcimento dei danni da me patiti a causa del comportamento Suo e dei giornalisti alle Sue dipendenze; 2. l'immagine riportata a pagina 45 della medesima copia, risulta essere una fotografia scattata nella giornata di lunedì 15 settembre 2008, all'interno del plesso Daneo. La foto ritrae un'insegnante al lavoro con la sua classe ed è stata scattata alla totale insaputa della maestra e dei suoi allievi. Le ricordo che la ripresa di foto all'interno degli edifici scolastici è subordinata all'autorizzazione del Dirigente. Tale foto risulta quindi essere stata scattata in modo illecito, con potenziale lesione dei diritti dell'insegnante e degli allievi.
Diffido pertanto Lei e i Suoi giornalisti dall'assumere per il futuro analoghe iniziative contrarie al Diritto, riservandomi, anche in questo caso, ogni iniziativa atta alla tutela degli insegnanti e degli allievi della scuola. 3. nell'immagine medesima, presumibilmente scattata entro le ore 9, l'insegnante è ancora ritratta con il cappello a punta per spiegare ai bambini la ragione della manifestazione di libero pensiero da parte della loro maestra fuori della scuola e non certo per mantenerlo per il resto della giornata scolastica.
La stessa si è svolta secondo una regolare cadenza didattica, al contrario di quanto le illazioni contenute nel trafiletto a fianco all'immagine in questione vorrebbero far pensare.
Resto in attesa di urgente riscontro e rettifica, come richiesti.
Cordiali saluti.
Michela Casareto