VERSO LA CADUTA DEL SINDACO

Diversi assessori e consiglieri della maggioranza Borea al congresso di Forza Italia

Può non essere stato un caso che il congresso cittadino di Forza Italia, che si è svolto ieri a Sanremo e che ha consacrato come coordinatore Maurizio Zoccarato, sia stato organizzato a poche ore dal consiglio comunale di domani sera che, come lo stesso Borea ha ammesso, potrebbe essere il capolinea della tanto travagliata amministrazione di centrosinistra. Come un caso può non essere stata la presenza in sala di alcuni esponenti che hanno rappresentato, e alcuni lo sono ancora, le colonne portanti del sindaco Claudio Borea. Non ha stupito più di tanto, infatti, vedere tra il pubblico l'attuale assessore al turismo Igor Varnero, il consigliere Piergiorgio Falcioni e gli ex assessori Romeo Giacon e Franco Formaggini ascoltare ed applaudire l'onorevole Claudio Scajola e gli altri dirigenti di Forza Italia. «Sanremo ha l'anomalia di avere una giunta comunale che non corrisponde all'elettorato di questa città - ha analizzato Scajola - i voti che alle politiche si esprimevano principalmente su Forza Italia erano stati divisi anche con la lista di Borea, credo che ora si debba recuperare un percorso mettendo insieme le persone migliori della città per il futuro di Sanremo».
Maurizio Zoccarato è stato quindi nominato coordinatore cittadino dopo aver guidato il partito, con il ruolo di commissario, negli ultimi due anni. Il direttivo cittadino è composto da sei membri: Gianni Donetti, Claudia Torlasco, Alessandro Dolzan, Marco Mauro, Giulio Ghersi (che nel 2004 era stato uno dei «100 volti per Borea») e Claudia Lolli, presidente di federalberghi, che anche lei aveva sostenuto il progetto Borea. Di diritto ne fanno poi parte il presidente della provincia Gianni Giuliano, l'onorevole Gabriele Boscetto, il presidente del consiglio provinciale Massimo Donzella, l'assessore Franco Solerio, il delegato di collegio Alberto Moraglia ed il capogruppo in comune Gianni Rolando. «Zoccarato è un ottimo coordinatore, molto capace, con una squadra giovane - prosegue Scajola - l'obiettivo è quello di aprirci sempre di più alla gente e scoprire le persone che vogliono impegnarsi per il bene della città senza il brutto vizio, che talvolta si ha, di pensare alle carriere politiche».
Appare quindi evidente la nuova impronta sanremese del partito con il cosiddetto gruppo dei quarantenni, costituito proprio dai vari Zoccarato, Battistotti, Di Meco, Donzella ed altri, che diventa protagonista. «A Forza Italia una linea dritta per una strada nuova - è lo slpgan di Zoccarato - la nostra missione è quella di tornare a contatto con i cittadini e di essere un partito aperto. Forza Italia a Sanremo ha la forza dei numeri e ha l'obiettivo di superare il 38%». Oggi intanto c’è il congresso cittadino di Imperia che confermerà come coordinatore Antonello Ranise.