Verso una mozione di sfiducia per il presidente Wolfowitz

Il board della Banca Mondiale sta preparando una mozione di sfiducia per porre fine al mandato del presidente Paul Wolfowitz. La decisione sarebbe arrivata dopo che è emersa la vicenda che ha coinvolto la sua compagna, promossa dalla Banca al Dipartimento di Stato con tanto d’aumento di stipendio. Lo scrive il Washington Post. Lo scenario non prevede il licenziamento per non provocare uno strappo con gli Stati Uniti, maggiori azionista della Banca, quanto una risoluzione di sfiducia, nella speranza che Wolfowitz venga spinto a dimettersi.