Verso il voto Tutti contro tutti in casa Burlando

Aderenti e dirigenti che non si riconoscono più nei valori dell’Italia dei Valori. L’Unione di Centro è disunita tra centristi. La «Casa» di Burlando rischia di esplodere prima ancora del voto. E la «colpa» non è solo della bella hostess Maruska Piredda che sta facendo il «provino» per entrarci. La sua candidatura imposta da D Pietro nel listino blindato di Burlando ha offerto l’occasione agli attivisti dell’Idv per scatenare la polemica, ma le motivazioni non si esauriscono nel rifiuto per la «velina» di Tonino. (...)