Vertical running, 150 atleti per 866 gradini

Domenica prossima torna la scalata (di corsa) di Palazzo Lombardia: in pole tre atlete lombarde. Tra gli iscritti il bergamasco Rino Lavelli, 83 anni. Appuntamento per tutti i cittadini dalle 10 per ammirare lo straordinario panorama del 39esimo piano, il punto di osservazione più alto della città.

Torna domenica prossima (25 settembre) «Vertical running» la corsa verticale. I 150 atleti iscritti - cifra record per Milano - si sfideranno sugli 866 gradini, per un dislivello di 142 metri, del nuovo palazzo Lombardia. Come accade con l'«Empire State Building Run-Up» a New York e in molte città del mondo, anche Regione Lombardia desidera festeggiare questo edificio che rappresenta l'energia, la creatività, la vitalità e l'entusiasmo di Milano e di tutta le Regione.
A Milano, che ospita la sesta tappa del «Vertical World Circuit 2011», si contenderanno il trofeo i più importanti atleti della specialità: il favorito tedesco Thomas Dold (Campione del Mondo 2009 e 2010) si batterà per il titolo contro il comasco Fabio Ruga (il migliore atleta italiano, vincitore a Londra 2011), il belga Omar Bekkali (2° quest'anno a New York e Londra), lo spagnolo Ignacio Cardona (3° assoluto del Mondiale 2010), il tedesco Mattias Jahn (vincitore a Chicago, Londra e Dubai nel 2009).
La sfida femminile dovrebbe essere una partita a 6 con in prima fila le atlete lombarde Cristina Bonacina, (leader del Mondiale in corso), Valentina Belotti (vincitrice di Taipei 2011) e Alessandra Valgoi (1° a Vienna 2010) contro la quotatissima neozelandese Melissa Moon e le outsider Julia Evangelist e la spagnola Virgina Pasamar.
Tra gli iscritti (per info: 02/7209371 o www.verticalsprint.it) spicca l'atleta bergamasco Rino Lavelli, classe 1928. A 83 anni affronta questa prova con entusiasmo e determinazione: «Sono stato campione di mezzofondo partecipando ai Giochi Olimpici di Merlbourne 1956. Dopo maratone, corse campestri e titoli vari desidero affrontare anche questa particolare prova verticale; i gradini sono un fantastico allenamento per il proprio benessere...».
Ammirare e salire Palazzo Lombardia non sarà solo un'impresa per gli atleti: nel corso della giornata «Vertical Day» tutti i cittadini sono invitati dalle 10 ad assistere alla gara e raggiungere in ascensore lo spettacolare 39esimo piano di Palazzo Lombardia, il punto di osservazione più alto della città, eccezionalmente aperto per l'occasione.