Vertice Ue sui clandestini

C’è anche la richiesta italiana di portare al vertice europeo di giugno il tema della lotta all’immigrazione clandestina tra gli argomenti che saranno affrontati dal Consiglio Esteri Ue che si terrà domani prossimo a Bruxelles, l’ultimo prima delle elezioni europee. La riunione sarà l’occasione per fare il punto su questioni d’attualità, in primo luogo i rapporti con la Birmania dopo il nuovo arresto del premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi. Nel formato jumbo, ovvero insieme ai ministri della Difesa, i rappresentanti delle diplomazie dei 27 discuteranno, tra le altre cose, anche del futuro di due importanti missioni europee, cioè quella in Borsia-Erzegovina (Altea) e quella navale anti-pirateria nelle acque antistanti la Somalia (Atalanta). Nel primo caso si parlerà della progressiva revisione dei compiti della missione e di una riduzione degli organici. Nel secondo potrebbe essere avviato un confronto su una possibile estensione e rafforzamento della missione navale europea. L’argomento immigrazione dovrebbe essere invece toccato, per raccogliere una prima valutazione della richiesta italiana, nel corso dei lavori del Consiglio Esteri dedicati alla preparazione del vertice Ue che si terrà a Bruxelles il 18 e 19 giugno. Dove all’ordine del giorno, si attende che venga inserito anche il tema immigrazione, insieme con quello della conferma del presidente José Manuel Barroso.