Vescovi ai turisti «Chi sporca mare e natura fa un peccato»

Chi sporca spiagge, mare, prati e montagne fa un peccato. È in sintesi la raccomandazione dei vescovi liguri guidati dall’arcivescovo di Genova e presidente della Cei, Angelo Bagnasco, nel tradizionale messaggio estivo rivolto «a tutti coloro che hanno scelto la Liguria per trascorrere alcuni giorni di vacanza o, semplicemente, una giornata di svago al mare». «La natura è sempre più minacciata». Per questo «è una grave offesa non rispettare il verde».