Vescovi anglicani in Vaticano per colloqui segreti

Londra. Un gruppo di vescovi anglicani si è recato in Vaticano per colloqui riservati con rappresentanti della Santa Sede su questioni «scottanti» quali i matrimoni gay e le donne prete. A rivelarlo è il Sunday Telegraph, secondo cui i contatti sono avvenuti all’oscuro dell’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams. I vescovi conservatori, preoccupati per la deriva liberale della Chiesa d’Inghilterra, hanno incontrato esponenti della Congregazione per la Dottrina della Fede anche allo scopo di stringere maggiori rapporti con i cattolici.
A breve il Sinodo Generale degli anglicani dovrà esprimersi sulla possibilità che le donne diventino vescovo. La decisione rischia di creare uno scisma nella comunità, già divisa sulla questione omosessuali.