Vescovi senza cena: diecimila euro agli sfollati d’Abruzzo

I vescovi «saltano» la cena pur di donare circa 10mila euro ai terremotati dell’Abruzzo. Riuniti in Vaticano per la 59ª assemblea generale, hanno deciso di rinunciare al tradizionale convivio con il nunzio in Italia, monsignor Giuseppe Bertello. È stato lo stesso nunzio a rivelarlo a margine dell’udienza concessa ieri dal Papa: «L’idea circolava già da un po’ tra noi vescovi, trovandoci tutti d’accordo. S’era pensato di ridimensionare le risorse destinate all’imbandimento del ricevimento che ogni anno offriamo in nunziatura per celebrare l’anniversario dei Patti Lateranensi. Ma quell’evento - ha continuato Bertello - coinvolge tutto il corpo diplomatico e così abbiamo pensato di riservare l’iniziativa a un appuntamento esclusivamente ecclesiale. Ricevuto l’ok dal segretario di Stato, il cardinale Tarcisio Bertone, abbiamo deciso di corrispondere la cifra risparmiata alle popolazioni colpite dal terremoto».