Vessillo Decisione lampo con Pdl e minoranza La bandiera del Bie issata su Palazzo Marino

«La bandiera la metteremo sul pennone di Palazzo Marino. L’abbiamo deciso insieme, maggioranza e opposizione». Lo ha dichiarato il sindaco e commissario straordinario del Governo per l’Expo Milano 2015, Letizia Moratti, dopo un rapido consulto con i consiglieri comunali Andrea Fanzago e Carlo Fidanza, al termine della cerimonia di chiusura dell’Expo di Shanghai, dopo aver ricevuto la bandiera dal Bie come passaggio di testimone per l’organizzazione dell’Expo Milano 2015. Letizia Moratti ha tenuto la bandiera tra le mani: «La tengo stretta, non la mollo, ci andrò anche dormire», ha detto senza nascondere l’emozione. La bandiera del Bie, il Bureau International des Exposition, è stata consegnata prima ai vertici cinesi che l’hanno data al presidente del Bie Jean-Pierre Lafon e al segretario generale della stessa organizzazione, Vicente Gonzales Loscertales, che a loro volta l’hanno consegnata al sindaco Moratti, all’amministratore delegato di Expo Milano 2015 Giuseppe Sala, al presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, accompagnati dall’ambasciatore italiano in Cina Riccardo Sessa, in rappresentanza del governo italiano. A quel punto la bandiera è stata srotolata con gioia dal sindaco, da Sala e da Formigoni davanti alle telecamere e fotografi di tutto il mondo. Alla cerimonia di chiusura dell’Expo di Shanghai e di passaggio di consegne, hanno partecipato, tra gli altri capi di Stato e di governo, oltre a esponenti di governi di diversi Paesi, il primo ministro cinese Wen Jiabao, che ha dichiarato chiusa la manifestazione di Shanghai.