La veste del Papa esposta in città

Proprio per la presentazione della prossima edizione di Prato Expo, rassegna che da 25 anni propone l’eccellenza del tessile, la copia del manto indossato da papa Wojtyla per l’apertura dell’anno giubilare nel 2000 è stata esposta ieri a Milano, prima al Four Seasons poi al Museo Bagatti Valsecchi. Blu, rosso e oro. Peso leggerissimo(764 grammi) e valore inestimabile. Due mesi di ideazione e trenta ore di lavoro per la cucitura. Gli artigiani pratesi - come vuole la prassi - ne prepararono due in caso di rottura o danneggiamenti. Due assolutamente identici, non solo nel disegno e nel tessuto, ma anche nelle modalità di confezione. Il distretto tessile pratese, uno dei più grandi al mondo, conta 48mila addetti e 7850 imprese. «Al di là del valore, ciò che conta è il significato affettivo», ha spiegato Riccardo Marini, presidente di Prato Expo.