Vetrina all’«inglese» in Rinascente Sfilano modelle, intimo e sensualità

Famoso marchio britannico sbarca con una boutique nel grande magazzino

Arriva finalmente in Italia e per il suo debutto sceglie la Rinascente di Milano. «Agent Provocateur», il marchio inglese di abbigliamento intimo celebre in tutto il mondo per aver superato una volta il classico pudore britannico, stupisce ancora una volta. E festeggia così l’inaugurazione della nuova boutique presso La Rinascente, con un evento del tutto inedito. Le vetrine in galleria si sono animate come tableaux vivants. Con scenografie raffinate giocate sul tema del piacere legato al cibo. Alla maniera sensuale di Agent Provocateur.
Un vero spettacolo per gli occhi e i palati più raffinati. Con l’apparizione di stupende modelle che hanno indossato la lingerie Agent Provocateur esibendo il trucco inconfondibile di Shu Uemura. «Abbiamo scelto questo prestigioso department store perché apprezziamo molto la nuova immagine e impostazione data da Vittorio Radice, amministratore delegato della Rinascente, con il quale abbiamo già collaborato quando abbiamo aperto da Selfridges, a Londra. La nostra presenza a Milano, capitale della moda, è per noi una tappa importante e siamo certi che entreremo in grande sintonia con le donne italiane, così glamourous e sexy», dice Serena Rees, co-fondatrice di Agent Provocateur. La nuova boutique in-store, che sarà aperta al pubblico è in perfetto stile Agent Provocateur: un’atmosfera avvolgente, sensuale e preziosa con mobili in vetro veneziano, raffinate carte da parati, ricche tende, morbidi tappeti, decori e stampe effetto pizzo.
All’interno, la collezione completa di lingerie, calze a rete, gioielli e le pluripremiate fragranze erotiche firmate dal brand. Ad accogliere il pubblico e a guidarlo nella scelta, le esperte di Agent Provocateur, abbigliate con la famosa vestaglia rosa e nera. Joseph Corre e Serena Rees hanno aperto la prima boutique Agent Provocateur a Soho a Londra nel 1994. Da allora, il brand è stato oggetto di un grande interesse mediatico riservato di solito alle superstar, la risposta fu eccezionale e prorompente. L’obiettivo è stato quello di creare una linea di abbigliamento intimo di design di alta qualità in grado di incantare e stimolare la fantasia di chi la indossa e del suo partner. Agent Provocateur è diventato un marchio di vero successo con quasi 40 flagship stores in tutto il mondo e innumerevoli clienti nazionali e internazionali. Tra le location selezionate ogni boutique è un emporio decorato in stile boudoir, con arredi seducenti e lussuriosi per esaltare la lingerie e coccolare il consumatore. Lo staff, accuratamente selezionato, indossa la famosa vestaglia rosa (disegnata da Vivienne Westwood), diventata un look glamorous iconico e superimitato. Agent Provocateur ha un catalogo ordini per corrispondenza ricco di prodotti e un sito web premiato che riceve ogni giorno una media di oltre 20mila visitatori.
Agent Provocateur ha ottenuto l’ambito riconoscimento Mbe Award dalla Regina per il servizio reso all'Industria della moda inglese.