«Viabilità, accuse solo strumentali»

Il Salone del mobile dei record, di espositori e di visitatori, è ancora al centro delle polemiche per i disagi alla viabilità per i quali è stata chiamata in causa la Provincia. Anche ieri infatti, ci sono state code e traffico intenso soprattutto al mattino e alla chiusura, ma la situazione è migliorata rispetto al giorno dell’inaugurazione. Sulla questione interviene anche Alessandro Moneta, assessore regionale alle Infrastrutture e alla mobilità. «Sono strumentali e del tutto fuori luogo gli allarmismi e le polemiche di questi giorni sui problemi di viabilità verso la Fiera di Rho-Pero». Dice, e aggiunge: «L’eccezionale afflusso di persone che è andato molto al di là delle più ottimistiche previsioni, dimostra la grande positività della scelta di realizzare alle porte di Milano un polo espositivo capace di vincere la competizione mondiale nel settore».
Per Moneta è naturale che quando «decine di migliaia di persone si muovono contemporaneamente si creino, nelle ore di punta, rallentamenti e un prolungamento dei tempi d'attesa per gli accessi. I collegamenti sono stati tutti realizzati nei tempi previsti, tranne il tratto di competenza della Serravalle». L’assessore Moneta ricordato infine che sono stati potenziati i mezzi e le linee del trasporto pubblico (metrò e treni), in alternativa all’utilizzo delle auto private. I tecnici dell’assessorato regionale sono presenti dall’apertura della rassegna nella sala operativa attivata presso il Polo fieristico per monitorare costantemente il sistema di mobilità.