Viacard rimborsabili niente multa Antitrust

Gros Pietro: «Resta ottimo il piano di fusione con Abertis»

da Milano

L’Antitrust ha chiuso il procedimento per abuso di posizione dominante avviato nei confronti di Autostrade Spa (Atlantia) per il caso delle tessere Viacard a fronte degli impegni assunti dalla società sulla rimborsabilità del credito residuo.
Lo rende noto un comunicato dell’autorità spiegando che la decisione è stata presa in cambio dell’eliminazione della data di scadenza della tessera Viacard e della realizzazione di una specifica campagna di comunicazione in merito.
Tali impegni sono idonei, a giudizio dell’Antitrust, a rimuovere tutti i profili concorrenziali oggetto di istruttoria che dunque è stata chiusa senza accertare l’infrazione. Intanto il presidente di Atlantia Gian Maria Gros Pietro ha detto che «il piano per la fusione tra Autostrade e Abertis era e continua a rimanere un ottimo progetto industriale. Non lo abbiamo realizzato perché è mancata un’autorizzazione ma da quel momento sono cambiate molte cose - ha detto Gros Pietro - in Italia c’è una nuova legislazione che si sta mettendo a punto anche con la collaborazione della Commissione europea. Stiamo lavorando con il ministero e con l’Anas per definire i dettagli che regoleranno le convenzioni in funzione di questa nuova regolazione».