Viaggi Ventaglio Rinvio bilancio e nuovo piano

L’approvazione del bilancio è rinviata a metà marzo, nel frattempo si cercherà di convincere Franco Tatò a sciogliere la riserva sul suo ruolo di liquidatore. E si pensa a un piano industriale con al centro una newco per non perdere l’operatività sul mercato.
È quanto è emerso dall’assemblea de I Viaggi del Ventaglio, gruppo il cui titolo è sospeso dalle quotazioni di Borsa dal settembre scorso e da poco ammesso dal Tribunale di Milano al concordato preventivo. Con una situazione finanziaria ancora critica: i debiti scaduti nei confronti dei fornitori sono pari a 148 milioni.