Viaggia un’ora contromano in autostrada

da Modena

Anche considerando l’età avanzata, anche considerando l’oscurità della notte, anche considerando la più grande distrazione, è ben difficile capire come si possa imboccare l’autostrada in senso contrario.
Eppure è proprio ciò che è accaduto, ieri notte tra mezzanotte e l’una, in un casello all’altezza di Bologna. Un uomo, 71enne, imboccata contromano l’A1 al volante della sua Opel Vectra, ha viaggiato ben 120 km in direzione di Modena, causando il panico fra gli automobilisti che lanciati nelle loro corsie si vedevano arrivare addosso i fari dell’auto dell’anziano.
L’allarme è scattato dopo pochi minuti, grazie alla segnalazione delle auto in transito. Alla «caccia» dell’uomo si sono impegnate tre pattuglie della Polizia stradale provenienti da Bologna, Modena e Parma. E proprio a Parma c’è stata la prima occasione di bloccare la folle corsa contromano, ma invece di frenare l’anziano ha urtato contro una volante.
Nonostante l’incidente, del dichiarerà addirittura di non essersi accorto, l’attempato guidatore ha proseguito la corsa per scontrarsi contro un’altra auto. Fortunatamente non ci sono state conseguenze gravi né per gli agenti, né per coloro che viaggiavano sulla seconda vettura.
Alla fine il settantunenne è stato definitivamente fermato all'altezza del casello di Fiorenzuola da una pattuglia della stradale di Bologna. In stato confusionale, l'anziano modenese non ha saputo spiegare il suo gesto: non sapeva nemmeno di essere in autostrada. Ha detto solo di voler andare a casa.