Viaggiare in fuoristrada alla scoperta di paesaggi lunari

Camilla Golzi SaporitiDeserti lunari, canyon scavati dai ghiacciai, distese spazzate dal vento. Geyser, aurore boreali, sorgenti sulfuree, vulcani attivi, campi di lava, crateri che sembrano appartenere a un altro pianeta. Eppure sono nel nostro mondo, addirittura nella nostra Europa. Sono appena sotto il circolo polare artico, in Islanda, terra di aspetto primordiale e fascino sorprendente. È qui che quest'estate, ad agosto, quando le temperature sono sui dieci gradi, il sole tramonta verso le 14 e non diventa mai buio del tutto, parte un viaggio che non è una vacanza canonica, ma un'esperienza a sé. Per chi ama l'avventura e la guida, per chi vuole scoprire un'Islanda alternativa, Land Rover lancia la formula Fly&Dry. Si vola a Reykjavik e si visita la capitale più a nord del mondo. Fatto un tuffo bollente nella vicina Laguna Blu, una delle molte piscine termali del paese (considerate il beauty segreto degli islandesi), si raggiunge Egillstadir e lì si sale in Land Rover. Mani al volante, cinture allacciate e via, comincia un giro per tappe. Il percorso passa per la laguna glaciale di Jökulsárlón che, tra iceberg dalle forme fatate e le cascate Skaktafell, incornicia scenari da film. Raggiunge il lago Mývatn e ne esplora i dintorni, caratterizzati da una natura estrema, fatta di sbuffi di vapore, colate laviche e pozze di fango ribollente. Il tour non si ferma di fronte al Vatnajökull, il più grande ghiacciaio d'Europa (8.100 kmq), perché ci sono ancora chilometri di strade da percorrere, chilometri di deserti di sabbia nera, pianure alluvionali, fiordi costieri. Con tornanti, strettoie e guadi da attraversare. Lo spettacolo e la guida continuano. Il tragitto si spinge al centro dell'isola, scopre lo stratovulcano Askja, la cui grande caldera è occupata dal lago Öskjuvatn; arriva a Gullfoss, la regina di tutte le cascate islandesi, passa per la spaccatura della dorsale oceanica nella piana del Pingvellir e fa tappa nella baia di Skjálfandi, crocevia di balene e pulcinelle di mare. In lungo, in largo e sempre in 4X4, è questo un viaggio ai confini del mondo. Info Land Rover Islanda Expedition 2016: www.landrover.it, www.registrolandrover.it; iscrizioni entro il 20/03/2016.