Il viaggio del dodicenne nel deserto

Un bambino boliviano di 12 anni è sopravvissuto a due giorni e una notte di marcia solitaria attraverso l'arido deserto di Atacama per raggiungere il Cile in cerca di lavoro. Si chiama Javier ed è stato trovato, solo e affaticato, nei dintorni del villaggio di Puquios in pieno deserto con evidenti segni di disidratazione e in uno stato di estrema debolezza.
Il deserto di Atacama è considerato uno dei più asciutti al mondo ed è sterile.
Il giovane ha perso in Bolivia entrambi i genitori e ha detto di aver dei fratelli di cui uno in Brasile.